ANTONIO IOVANE presenta "Il brigatista" Minimum Fax

Tra fiction e realtà, il romanzo che racconta il decennio dell’odio come fosse un thriller mozzafiato. L’autore, nonché giornalista di Radio Capital, presenta il suo romanzo che racconta gli anni delle Brigate Rosse con un ritmo incandescente e attraverso personaggi – reali e immaginari – a dir poco palpitanti.

  19:00
Ubik Foggia
Piazza Giordano 75, 71100 Foggia (FG), Italia

Il brigatista

Iovane Antonio

Minimum Fax (2019)
17,00 €
 9788833890470
Spiaggia di Castelporziano, luglio '79. Durante il Festival dei poeti due militanti delle Br vengono arrestati in una sparatoria. Uno dei due, Jacopo Varega riesce a scappare dall'ospedale in cui è stato ricoverato, e a Roma si apre la più grande caccia all'uomo dai tempi del rapimento Moro. Pochi giorni dopo la giornalista televisiva Ornella Gianca riceve una telefonata: dal suo nascondiglio in un appartamento disabitato della periferia romana, Varega ha deciso di rivelare il nome di chi lo ha tradito e di raccontare, davanti a una telecamera, il decennio dell'odio, iniziato il 12 dicembre del 1969 con la strage di piazza Fontana a Milano. Con il ritmo serrato di un thriller, tra snodi storici e intrecci sentimentali, entriamo nella mente del brigatista per indagare le ragioni che spinsero un gruppo di giovani a imbracciare le armi e uccidere. Questa è la storia della caccia ai brigatisti da parte degli uomini del generale Dalla Chiesa, ed è la storia dell'Italia. L'Italia eversiva delle stragi e della strategia della tensione; l'Italia della cacciata di Lama dall'università, dei poliziotteschi, dell'epidemia di colera a Napoli e della diffusione dell'eroina. L'Italia di Aldo Moro, del commissario Calabresi, di Indro Montanelli e Gian Maria Volonté. Un paese in cui la verità è sempre stata una contraddizione, un intrigo internazionale, ma anche una questione privata.
 Aggiungi al carrello
 Aggiungi al carrello